Inventario federale dei siti di riproduzione degli anfibi di importanza nazionale (UFAM)

Download PDF

 

Inventario federale dei siti di riproduzione degli anfibi di importanza nazionale (UFAM)

In Svizzera vivono attualmente 19 specie di anfibi che figurano quasi tutte sulla Lista rossa delle specie minacciate. La superficie delle zone umide, habitat degli anfibi, negli ultimi 100 anni si è ridotta a meno di un decimo. I biotopi rimasti devono pertanto essere protetti.

24.03.2020 | www.geo.admin.ch

amphibien

Copyright: /shutterstock.com

Link per la carta: map.geo.admin.ch

La maggior parte delle specie preferisce riprodursi in piccoli specchi d’acqua come pozze e stagni. Oltre a queste piccole superfici, l’inventario è composto da grandi superfici umide complesse come le cave di ghiaia e d’argilla (circa un quinto di tutti gli oggetti) che nel corso della loro utilizzazione sono diventate siti seminaturali da proteggere.

Gli oggetti fissi sono suddivisi in due diversi settori: il settore A è soggetto alla protezione della natura, mentre il settore B comprende il settore ristretto degli spazi vitali per l’attività terrestre e le zone cuscinetto. Si tratta per lo più di superfici utilizzate a scopi agricoli e selvicolturali. Gli oggetti mobili comprendono le cave con attività estrattive all’interno delle quali devono essere rispettati gli spazi vitali dinamici per la conservazione delle specie anfibie esistenti.

Come quarto inventario federale secondo l’articolo 18a LNP, il Consiglio federale nel 2001 ha approvato l’Inventario dei siti di riproduzione degli anfibi con 701 oggetti, che è stato completato negli anni 2003, 2007 e 2017 con due integrazioni e che ora conta 929 oggetti (835 oggetti fissi e 94 mobili).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*